La Ricerca e Sviluppo di Ericsson in Italia

La Ricerca e Sviluppo di Ericsson ha fatto il suo esordio in Italia nel lontano 1978. Oggi le attività di R&S sono svolte all’interno dei tre centri di eccellenza mondiale di Genova, Pisa e Pagani (Salerno), dove si lavora a varie componenti delle reti 5G e più in generale all’evoluzione delle comunicazioni mobili.
Photo of Genoa

Dall’anno 2000 sono oltre 600 i brevetti registrati dai ricercatori italiani, protagonisti anche di diversi record mondiali. Tutto questo è frutto dell’ecosistema virtuoso dell’innovazione che Ericsson contribuisce a far crescere, fungendo da cerniera tra i maggiori centri di ricerca, le istituzioni, le imprese e le università e promuovendo la condivisione di esperienze e lo sviluppo di progetti comuni tra i vari referenti dell’innovazione locale.

Il contributo dei ricercatori della R&S italiana è fondamentale per lo sviluppo della tecnologia Ericsson. Grazie alle competenze scientifiche e progettuali, è possibile realizzare soluzioni altamente innovative sotto il profilo tecnologico, di compattezza, di consumo energetico e gestibilità.